Commodity Place

Commodity Place nasce dalle intuizioni musicali di due musicisti romani, Massimiliano Loretucci (Computer e Synth) e Riccardo Frosoni (Chitarre e Percussioni).
Il loro suono, caratterizzato dalle più raffinate influenze elettroniche e psichedeliche , trova un magico punto di incontro, fondendosi in un perfetto equilibrio melodico e ritmico.
Musicisti del calibro di Carl Craig, Francois Kevorkian, Manuel Gottsching, Radioslave, Paul Nazca, John Daly, Woolfy, Henrik Schwarz e Lory D, Ricky L e Sauro Cosimetti hanno riservato apprezzamenti per lo stile unico di questo giovane duo, mentre la stampa inglese non ha usato mezzi termini definendo le loro produzioni come degli autentici capolavori.
La loro prima uscita, Not Ordinary Day per la Còclea Music Ltd, aprì scenari incandescenti e visionari, un viaggio cosmico tra sonorità echeggianti di chitarra e arpeggi di synth nel quale abbandonarsi completamente.
Grande successo e stato riscosso anche in ambito Jazz dopo la loro esibizione al Dancity Festival 2010 presso l'Auditorium San Domenico di Foligno ricevendo apprezzamenti da musicisti come Bugge Wesseltoft e Alessio Bertallot.
I loro lavori risultano essere molto ricercati anche per la sonorizzazione di Documentari e Short film (come il teaser video per la presentazione dell’edizione 2010 del festival Dissonanze, uno dei festival più importanti del panorama italiano ed internazionale, ed il cortometraggio "Tiro A Vuoto" per il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ).
Le performance Live dei Commodity Place sono un’esperienza che unisce in maniera inscindibile corpo e mente, in un moderno viaggio psichedelico che affonda in più riprese il suo baricentro in attacchi ritmici trascinanti, conservando comunque intatta un’andatura melodica raffinata e coinvolgente, ponendosi come quanto di più fresco ed emozionante si possa pretendere oggi da un live elettronico.